Cerca nel blog

18 dic 2006

traMonto


Aspetta

aSpetta ancora

non uscire. Osserva il tempo.

Spostandosi,
in che realtà percepisci lo sforzo.
Il finto credere / il vero sommerso nell’inutile / non hai la forza per baciarmi ora.
Mai più Sdraiati. o spogliati.

“E vivimi cazzo”

Non lasciare il tempo sulla mia pelle,
porteremo oppressione/pianti
Violenteremo il mondo di Giallo,
impiccati alle nuvole
guarderò solo te, tu…

Nitida/ chiara/ pulita.
(Morta/defunta/perduta)

Cadi e volerai, sospesa tra l’adesso e infiniti momenti passati ad attendere un accaduto remoto.

Ma dove vuoi andare donna, sei la coscienza del peccato!

Versando lacrime mi hai asciugato il cuore.
Finirai… realtà non pervenuta,
resterai una contrazione dilatata
lama/bruciore/ingiustizia
poi… chiuderò gli occhi
e arriverò lontano

laSciando(ti)mi andare…

un porto un sapore
io senza memoria…
ho trovato la fine della storia.
addio fARFALLA.
io mi fermo. per continuare

in questo tRamoNto

trOvo

un frutto dElizioSo.

1 commento:

valentinademelas ha detto...

un carissimo saluto! le visite magari ultimamente scarseggiano, perdono. ma il pensiero c'è sempre.