Cerca nel blog

14 apr 2010

coccinella...


Per ogni uomo che aveva ragione nell’insistere…
Per ogni uomo che la chiama per sapere se è tornata a casa
Per ogni uomo che se ne rimane seduto ad aspettare ore solo per vederla dieci minuti
Per ogni uomo che vuole solo “sentirla”
Per ogni uomo che le ha confidato i suoi segreti…
Per ogni uomo che ha provato a dimostrarle quanto le volesse bene attraverso ogni parola e respiro
Per ogni uomo che ha pensato “..è lei..”
Per ogni uomo che ha creduto nei suoi sogni
Per ogni uomo che avrebbe fatto qualunque cosa perché lei li potesse realizzare
Per ogni uomo che l’ha accompagnata alla macchina
Per ogni uomo che ci mette il cuore
Per ogni uomo che guardandola la prima volta è rimasto lì, per sempre in quell’attimo…
Per ogni uomo che prega perché lei sia felice anche se non è con lei
Per ogni uomo che sogna solo che il vento la porti da lui…
Per ogni uomo che chiede solo di viverla
Per ogni uomo che pagherebbe con la vita solo per un altro istante…
Per ogni uomo che nella pioggia cerca il suo calore…
Per ogni volta che ti ho abbracciata senza un vero motivo…
Per ogni volta che non sono riuscito a dirti ciò che volevo davvero
Per ogni volta che rimango estasiato davanti all’infinito del tuo sguardo
Per ogni volta che avrei voluto sdraiarmi li, di fianco a te, per ascoltarti respirare
Per ogni volta che da solo non è facile
Per ogni volta che sono felice perché so che ti rivedrò…
Per ogni volta che suona il telefono e so che sei tu
Per ogni volta che immagino come sarai felice quando ti porterò a Parigi
Per ogni volta che mi abbandono a te, completamente
Per ogni volta che… “mio Dio smettila…”
Per ogni volta che fare colazione nudi nel letto con te… che meraviglia…
Per ogni volta che vedo posarsi una Coccinella
Per ogni volta che sei con me, e tutto è al suo posto
Per ogni volta che… ok piccola, tutto quello che vuoi…

Noi alla fine è una bella parola.

"...mentre lottavo, vedevo gli altri che parlavano in nome della libertà e, quanto più difendevano questo diritto assoluto, tanto più si dimostravano schiavi dei desideri dei genitori, di un matrimonio in cui avevano promesso di rimanere accanto al coniuge “per il resto della vita”, oppure si rivelavano succubi della bilancia, delle diete, dei progetti interrotti a metà, degli amori ai quali non si poteva dire “No” o “Basta”, dei fine-settimana in cui erano costretti a pranzare con chi non desideravano. Schiavi del lusso, dell’apparenza del lusso. Schiavi di una vita che non avevano scelto, ma che si erano obbligati a vivere: perché qualcuno, alla fine, li aveva convinti che quell’esistenza era la migliore per loro. E così attraversavano giorni e notti tutti uguali, in cui l’avventura era soltanto una parola in un libro o un’immagine del televisore sempre acceso, e ogni volta che si apriva una porta, loro dicevano: “Non m’interessa, non ne ho voglia.”
"...perché la libertà è sempre stata la cosa che più desidero e rispetto a questo mondo. È vero che questo mi ha portato a bere vini che non mi sono piaciuti, a compiere azioni che non avrei dovuto fare e che non rifarò, ad avere sul corpo e nell’anima moltissime cicatrici, a ferire qualcuno – a cui ho finito per chiedere perdono, in un’epoca durante la quale mi rendevo conto di poter fare tutto, tranne che forzare un’altra persona a seguirmi nella mia follia, nella mia sete di vivere. Non mi pento dei momenti in cui ho sofferto, porto su di me le cicatrici come se fossero medaglie, so che la libertà ha un prezzo alto, alto quanto quello della schiavitù. L’unica differenza è che si paga con piacere, e con un sorriso – anche quando quel sorriso è bagnato dalle lacrime."


Noi alla fine è una bella parola.




Ma come si fa a fare l’amore ?!?


Insomma, un conto è che te lo trovi lì, e va bene…
Lo trovi già fatto e lo prendi... felice come un calzino usato
Ma a farlo ??? così, dal nulla… ti metti li e lo fai?
Cioè, non è che te lo dicono come si fa…
Non ci sono le istruzioni
E allora ci provi un attimo e vedi cosa ne esce,
ma non è che poi c’hai subito la controprova…
come si dice…
dai che mi avete capito,
tu lo fai e poi?
E se non ne esce nulla
se ti ritrovi li con qualcosa che ti sembra, o meglio potrebbe…
maaaa… no!!! No scusate, rettifico, questo non è amore…
quindi tu vuoi farlo, ma ti esce uno schifo…
e quello se mi consentite non è amore, lo schifo…
Tu vuoi fare l’amore, cioè, sei proprio lì per quello
Per fare l’amore… che già di per se è difficile da dire
Fare l’amore… ma ci pensate
Siete lì, voi, e ti dicono fai l’amore
Ma come fai a fare una cosa che non sai com’è fatta
O meglio, che cos’è l’amore?
Non devi amare, non ti ho chiesto di amare… devi farlo.
L’amore…Ma che cos’è l’Amore …?
Riesci a fare una cosa che non riesci nemmeno spiegare cos’è?
Perché se l’amore è un sentimento, devi fare un sentimento…
Ma come lo fai un sentimento?
Sono confuso amore mio.
Io ritorno lì…
Con te,
nudo sul tetto del mondo
Ti prendo per mano
Così rimaniamo soli
Io e te
A guardarsi negl’occhi
Scambiandoci vita…
Dando libero sfogo a quel leggero sorriso
Che nasce impulsivo…
dentro…
Quella leggerezza d’anima che ci permette di volare via…
Lontano da tutti…
Tra le stelle amore
Come due piccole coccinelle
Che vibrano tra l’infinito e noi…
Ti prego ora stringimi
Stiamo diventando la stessa cosa
Unica e vera …
Solo noi
Immersi
Per sempre
In questa piccola lacrima
Solo noi
Per sempre…
dipingeremo l'Amore.

23 feb 2010

Birra Gelata...

Sei come il vento.

Ho la piena percezione del tuo essere
Mi circondi, ti respiro
Viviamo in simbiosi, complici…

Tuttavia, non posso stringerti.

Vivo il fremito,
protrarsi di un accadere inatteso
aspetto,
l’imprescindibile incrocio di sussulti.

Tu, dolce contaminazione.

Tu, e tutto diventa brivido,
trasalimento di suggestioni che davo ormai per distratte…
mi riporti all’essenza,
mi dai il coraggio di tornare alla fonte,
alla base del mio semplice essere…

Sei inevitabile …

Come questo sentimento,
che sgorga libero e puro.
Se deve essere, che sia Amore…

Quell’Amore !!!
Perché l’Amore trascina tutto.
Tracima, stracolma ed è contagioso.

Ti allaga, trasuda come birra gelata,
ti entra dentro e poi ti viene strappato via,
con calda rabbia…

Toglie le paure, spazza i dubbi.
Ti apre gl’occhi…
Ti fa volare, sentire vivo
Pieno
Ti dona luce, asciuga le lacrime,
ti scalda quando tutto intorno è fredda indifferenza.

L’Amore ti riempie,
e ti da la forza di stringere il vento…

22 gen 2010